C’era una favola

Fontana dei ricordi amore degli amori
spirituale complicita’
carezze al focolare le voci dei cantori
rilassante intimita’
brezza di un balcone e un dolce seno
la profondita’ di un ciel sereno.

Dolcissimo veleno nell’aria il tuo respiro
ombra della felicita’
incanto delle sere racconti di un papiro
sorridente cordialita’
baci profumati e costellazioni
voli solitari degli aquiloni.

Occhi di zaffiro scintille d’oro
tenebre velate di ghiaccio azzurro
squilli di una profezia
fulgida senilita’
orizzonte sulla scia.

Cuori in un diario e nella mente
come i desideri sopra un ponte
campanili a festa e lieve vento
nuvole di foglie lungo i viali
rocce cristalline nei canali
boschi leggendari
viaggi straordinari
tanti anni fa.

Bellissima fanciulla e un suono di chitarra
solidale vitalita’
fortuna di moneta ritorno dalla guerra
quotidiana precarieta’
raggi mattutini sul paesaggio
maschere di gioia e piu’ coraggio.

Stelle gemme del domani
specchi divini incontri lontani
antiche sinfonie
poesie.